Come sappiamo le risorse del pianeta non sono infinite e non possono sostenere a lungo l’esplosione demografica. Cambiare modello di sviluppo è una necessità, non una scelta. Parole come decrescita e sviluppo eco-sostenibile dovrebbero diventare delle realtà concrete. Con il processo di stampa 3d si può finalmente cambiare rotta e rompere definitivamente con l’approccio dello sviluppo selvaggio e distruttivo per il pianeta.

Nel mondo digitale, quindi, vengono introdotti i filamenti ecologici.

La stampa 3d si inquadra così, in un contesto più ampio di consumo critico e sostenibile.

risparmiando su materiale e costi e limitando il livello di inquinamento e di tossicità dei processi.  

La ricerca di soluzioni a basso impatto ambientale, ha permesso di ridurre gli sprechi, le emissioni e gli scarti.

TIPOLOGIE DI FILAMENTI ECOLOGICI.

  • PLA, ottenuto con una speciale lavorazione del mais e di altri prodotti vegetali e, dunque, totalmente biodegradabile;
  • HIPS, che si ritrova in tantissimi oggetti d’uso comune, presenti anche in casa;
  • ABS, materiale plastico resistente agli urti, leggero e versatile, utilizzato per la produzione di strumenti musicali, componenti automotive e persino giocattoli;
  • PETG, utilizzato per imballaggi, anche in ambito alimentare, è un materiale flessibile e leggero, resistente all’acqua e completamente riciclabile.

La straordinaria innovazione che questo tipo di produzione porta con sè è appunto legata alla possibilità del riutilizzo degli oggetti per crearne dei nuovi. Il prodotto realizzato può essere rifuso, dando vita così a nuovo materiale pronto per la stampa di altri prototipi.

APPROFONDIMENTI FILAMENTO ECOLOGICO PLA.

L’acido polilattico, comunemente noto come PLA, è uno dei materiali più utilizzati nella stampa 3D desktop: è facile da stampare, può essere stampato a bassa temperatura e non richiede un letto riscaldato.

E’ un materiale molto economico e crea parti che possono essere utilizzate per un’ampia varietà di applicazioni.  Creato dalla lavorazione di vari prodotti vegetali, tra cui mais, patate o barbabietole da zucchero, il PLA è considerato una plastica ‘ecologica’ ed è utilizzato principalmente in imballaggi per alimenti e contenitori.

PERCHÈ SCEGLIERE IL FILAMENTO PLASTICO DI PLA PER LA STAMPA 3D

  • low cost
  • rigidità e buona resistenza
  • precisione accurata
  • lunga durata
  • buona resa di stampa

L’evoluzione è continua così come gli avanzamenti tecnologici che creano opportunità salvaguardando l’ambiente.

Fablessy sempre 7 passi in avanti.

Lascia un commento